Poesia & poemas

5 Mag 2019

Dipplod l’ottico

Filed under: Libri,Poesie — patriziaercole @ 10:27 pm

luce_.jpg

– Che cosa vedi adesso?
Globi rossi, gialli, viola.
Un momento! E adesso?
Mio padre, mia madre e le mie sorelle.
Sì! E adesso?
Cavalieri in armi, belle donne, volti gentili.
Prova queste.
Un campo di grano – una città.
Molto bene! E adesso?
Molte donne con occhi chiari e labbra aperte.
Prova queste.
Solo una coppa su un tavolo.
Oh, capisco! Prova queste lenti!
Solo uno spazio aperto – non vedo niente in particolare.
Bene, adesso!
Pini, un lago, un cielo estivo.
Così va meglio. E adesso?
Un libro.
Leggimene una pagina.
Non posso. I miei occhi sono trascinati oltre la pagina.
Prova queste.
Profondità d’aria.
Eccellente! E adesso?
Luce, solo luce che trasforma tutto il mondo in un giocattolo.
Molto bene, faremo gli occhiali così.

E.Lee Masters
dall’Antologia di Spoon River

A UNA LUMACA

Filed under: Libri,Poesie — patriziaercole @ 10:17 pm

Lumaca

Se “la concentrazione è il primo dono dello stile”,
tu la possiedi. La contrattilità è una virtù,
così come modestia è una virtù.
Non già l’acquisizione di una cosa qualsiasi
capace di adornare,
o la qualità incidentale che per avventura
si accompagni a qualcosa di ben detto,
non questo apprezziamo nello stile,
ma il principio nascosto:
nell’assenza di piedi, “un metodo di conclusioni”;
“una conoscenza di princìpi”,
nel curioso fenomeno della tua antenna occipitale.

Marianne Moore (Kirkwood, 15 novembre 1887 – New York City, 5 febbraio 1972) poetessa del Modernismo, scrittrice, editrice statunitense.

da Marianne Moore, Le poesie a c. di G. Forti e L. Angioletti, Adelphi

 

To A Snail

If ‘compression is the first grace of style’,
you have it. Contractility is a virtue
as modesty is a virtue.
It is not the acquisition of any one thing
that is able to adorn,
or the incidental quality that occurs
as a concomitant of something well said,
that we value in style,
but the principle that is hid:
in the absence of feet, ‘a method of conclusions’
‘a knowledge of principles’,
in the curious phenomenon of your occipital horn.

Blog su WordPress.com.