Poesia & poemas

12 maggio 2018

Come piccola cicatrice

Filed under: Poesie — patriziaercole @ 11:01 pm

Pensi che non ti pensi
invece ti penso
forse meno di un tempo,
ma io ti penso
ancora
ogni volta
che mi ritrovo, stupito
a usare
un modo di dire
che non conoscevo
che un tempo sentivo
usare da te,
se faccio un gesto
inconscio, distratto,
che prima
non avevo mai fatto.
Pensi che non ti pensi
invece ti penso
forse meno di un tempo,
ma io ti penso
ancora,
se mi sorprendo
intento
in qualche antiestetica idea
a pronunciare
una strana parola
che non mi appartiene – era tua
e che ormai
fa parte di me
come piccola cicatrice.
Tu
sei una piccola cicatrice,
quasi invisibile,
segno indelebile.
Questo
insegna l’amore
anche se noi
non lo vogliamo ammettere, confessare:
ferire
è anche un modo
per legare qualcuno a sé
per sempre.
Pensi che non ti pensi
invece ti penso.
forse meno di un tempo,
ma ancora ti penso.
Non smetterò mai.

Andrea Fabiani

Fonte: http://lafabbricadellenuvole.net/poesie/come-una-piccola-cicatrice/

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: