Poesia & poemas

10 maggio 2014

Del tuo timido gatto

Filed under: Poesie — patriziaercole @ 7:28 pm

gatto

Del tuo timido gatto
che scendeva la scala
dell’orto la mattina
con la sua ombra fina
lungo le terrecotte
cosa è rimasto? Nulla
fuor che l’impronta impressa
dalle sue zampe nella
gettata di cemento
dove annusava incerto
fra le tue grida: “Via,
via di lí, stupidino!”
Era luglio, era aperto
il cielo. Pensai: “Certo
rimarrà sempre un segno”.
Ora il cemento è pietra
alle piogge d’ottobre .
Ostinate lo coprono
le foglíe senza forma.
Toglile e potrai leggere
l’orma di quegli unghiòli.

Franco Fortini

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: