Poesia & poemas

28 febbraio 2014

POESIA

Filed under: Poesie — patriziaercole @ 10:06 pm

num032pepelnik

per Pavese

ci si sveglia un mattino una volta per sempre
continuando ad allontanarci
essendo ognuno di noi il proprio spazio
incapace di coesione

spaziando ti apri un varco più facilmente tra
le ombre delle nubi sotto nell’erba
mentre il sole saltella nella brina
sulle cascate che cascano dagli alberi

e mentre le guardi le hai unicamente
se ti trattieni abbastanza a lungo
in mezzo a loro
diventi l’ombra di una nuvola e brina liquefatta

soltanto … è penosissimo
essere solo
nessuno vuole esserlo
però ci sono dei veri maestri
di questo silenzio forzato

appartati e tra sé e sé si struggono
in pianto dal dolore

questa è una dedica e poso lo sguardo
su ogni albero e finestra che vedo

per il cielo che veramente consola
anche nuvoloso e di notte

Ana Pepelnik

PESEM

za Paveseja

zbudiš se nekega jutra enkrat za vedno
in še se umikamo
ker smo vsak svoj prostor
ki ni združljiv

lažje prostoriš med sencami oblakov
spodaj na travi
med skakanjem sonca v ivju
na slapovih ki slapijo z dreves

in ko jih gledaš jih imaš
samo če se dovolj dolgo zadržuješ
med njimi
postaneš senca oblaka in stajano ivje

samo … bolečina je
biti sam
in tega noben noče
je pa nekaj mojstrov
tega prisilnega molka

odmaknjeno tulijo
bolečino vase

to je posvetilo in pogled naslanjam
na vsako drevo in okno ki ga vidim

za nebo ki res tolaži
tudi oblačno in ponoči

Ana Pepelnik è nata nel 1979 a Ljubljana dove ha studiato anche letteratura comparata e teoria comparata alla Facoltà di filosofia e dove vive e lavora tuttora. Scrive soprattutto poesia e traduce prevalentemente poesia americana moderna. È inoltre annunciatrice a una stazione radio indipendente della capitale slovena (Radio Študent) e fa parte del gruppo d’improvvisazione CPG, insieme a Primož Čučnik e Tomaž Grom. Dedica molto del suo tempo a ricerche sulla voce nelle sue svariate articolazioni.
Finora ha pubblicato tre raccolte di poesia: Ena od variant kako ravnati s skrivnostjo (Una delle varianti su come trattare il mistero), 2007; Utrip oranžnih luči na semaforjih (Palpito delle luci color arancione sui semafori), 2009 e Cela večnost (Una intera eternità), 2013.

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: