Poesia & poemas

19 giugno 2012

Alma errada

Filed under: Poesie — patriziaercole @ 7:47 pm

Há coisas que a minha alma, já mortificada não admite:
assistir novelas de TV
ouvir música Pop
um filme apenas de corridas de automóvel
uma corrida de automóvel num filme
um livro de páginas ligadas
porque, sendo bom, a gente abre sofregamente a dedo:
espátulas não há… e quem é que hoje faz questão de virgindades…
E quando minha alma estraçalhada a todo instante pelos telefones
fugir desesperada
me deixará aqui,
ouvindo o que todos ouvem, bebendo o que todos bebem,
comendo o que todos comem.
A estes, a falta de alma não incomoda. (Desconfio até
que minha pobre alma fora destinada ao habitante de outro mundo).
E ligarei o rádio a todo o volume,
gritarei como um possesso nas partidas de futebol,
seguirei, irresistivelmente, o desfilar das grandes paradas do Exército.
E apenas sentirei, uma vez que outra,
a vaga nostalgia de não sei que mundo perdido…

Mario Quintana  (1906-1994)

 

Anima Sbagliata

Ci sono cose che la mia anima, già tanto mortificata, non ammette:
guardare sceneggiati alla TV
ascoltare musica pop
un film di sole corse di automobile
una corsa di automobile in un film
un libro con le pagine da tagliare
perché, se è bello, la gente l’apre con impazienza col dito:
non ci sono tagliacarte… e chi è che oggi si preoccupa di
verginità…
E quando la mia anima fatta a pezzi ad ogni istante
dai telefoni
fuggirà disperata
mi lascerà qui,
udendo quel che tutti odono, bevendo quel che tutti bevono,
mangiando quel che tutti mangiano.
Costoro, la mancanza di anima non li disturba. (Ho il dubbio perfino
che la mia povera anima fosse destinata all’abitante di un altro mondo).
E accenderò la radio a tutto volume,
urlerò come un ossesso nelle partite di calcio,
seguirò, irresistibilmente, le sfilate delle grandi parate dell’Esercito.
E sentirò appena, di tanto in tanto,
la vaga nostalgia di non so quale mondo perduto…

traduzione di Pierino Bonifazio

In Baú de espantos

1 commento »

  1. Anima Sbagliata

    Ci sono cose che la mia anima, già tanto mortificata, non ammette:
    guardare sceneggiati alla TV
    ascoltare musica pop
    un film di sole corse di automobile
    una corsa di automobile in un film
    un libro con le pagine da tagliare
    perché, se è bello, la gente l’apre con impazienza col dito:
    non ci sono tagliacarte… e chi è che oggi si preoccupa di
    verginità…
    E quando la mia anima fatta a pezzi ad ogni istante
    dai telefoni
    fuggirà disperata
    mi lascerà qui,
    udendo quel che tutti odono, bevendo quel che tutti bevono,
    mangiando quel che tutti mangiano.
    Costoro, la mancanza di anima non li disturba. (Ho il dubbio perfino
    che la mia povera anima fosse destinata all’abitante di un altro mondo).
    E accenderò la radio a tutto volume,
    urlerò come un ossesso nelle partite di calcio,
    seguirò, irresistibilmente, le sfilate delle grandi parate dell’Esercito.
    E sentirò appena, di tanto in tanto,
    la vaga nostalgia di non so quale mondo perduto…

    In Baú de espantos

    Commento di Pierino — 19 giugno 2012 @ 8:06 pm


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: