Poesia & poemas

1 dicembre 2009

Un filo di ragno

Filed under: Libri,Poesie — patriziaercole @ 3:50 pm

Attraverso un sentiero del bosco, in un comodo cantuccio,
un elastico e lindo filo di ragno,
asperso di allegria solare e di ombra,
è sospeso nei cieli; e con tremito impercettibile
il vento lo fa vibrare, tentando invano di strapparlo;
il filo è saldo, sottile, diafano e semplice.
È tagliata la viva cavità dei cieli
da una linea sfavillante, da una corda policroma.

Noi siamo avvezzi a stimare solo ciò che è confuso.
Con falsa passione nei nodi ingarbugliati
cerchiamo sottigliezze, ritenendo impossibile
congiungere nell’anima semplicità e grandezza.
Ma sono meschine, ruvide e smorte le cose complesse;
e l’anima sottile è semplice come questo filo.

Zinaida Gippius (Trad. di A.M.Ripellino)

Zinaida Gippius (1869-1945).Nazionalità: russa. Corrente: vicina ai simbolisti e fautrice del modernismo. Storia: aderisce alla rivoluzione del 1905 ma non a quella del 1917. Opere: narrativa, Uomini nuovi(1896), Il fantoccio del diavolo (1911);poesia, Raccolta di versi(1904), Poesie e poemi (1902);Note: per alcune opere utilizzò lo pseudonimo maschile “Anton Krajnij”.

Annunci

Blog su WordPress.com.